Archive for ‘riviste’

29 agosto, 2013

L’uva non è acerba

Un mio articolo, Scandalum Acceptum and Scandalum Datum: Kant’s Non-Interventionism in the Fifth Preliminary Article of the Perpetual Peace è uscito su “Scienza & politica”, dopo aver superato una revisione paritaria tradizionale, ma – ho avuto modo di constatare – molto seria.

Questa rivista è ad accesso aperto, ha un indice h ragguardevole, come risulta da questo studio, ed è stata posta in serie A per l’abilitazione scientifica nazionale in un settore, la storia delle dottrine politiche, contiguo ma non identico al mio.  Per il mio settore, la filosofia politica, pubblicarci qualcosa non serve dunque a molto. Sarebbe anche stato per me incoerente sottoporre dei testi a riviste indicate da funzionari governativi, disconoscendo praticamente il principio che i ricercatori, come tutti gli altri esseri razionali, devono essere liberi di far uso pubblico della ragione nel modo che preferiscono.

Ero però consapevole che le mie critiche al sistema Anvur avrebbero potuto essere lette come un velato “vorrei ma non posso, e quindi protesto”. Ho dunque voluto dimostrare, per allontanare il sospetto di conflitto d’interessi, che sono capacissima di pubblicare su riviste di serie A, specialmente quando sono ad accesso aperto e non mi obbligano a sacrificare la libertà dell’uso pubblico della ragione, che deve sempre prevalere su ambizioni di carriera francamente squallide, se il prezzo per poter scrivere “professore ordinario” sulla lapide della propria tomba è la rinuncia alla vita del pensiero.

Annunci
Tag: ,
12 giugno, 2012

Anvur: criteri, parametri e liste

Il decreto “Criteri e parametri”, appena uscito sul sito del Miur, dovrebbe indicare i criteri per valutare i candidati che aspirano a ottenere l’abilitazione scientifica nazionale – in modo da poter sperare di passare accademicamente di grado, diventando professori associati se ricercatori e professori ordinari se associati – e per accertare la qualificazione dei commissari che dovrebbero attribuirla.

A noi umanisti, provvisoriamente al riparo dalla bibliometria, interessa in particolare l’allegato B.

Continua sul “Bollettino telematico di filosofia politica”

31 maggio, 2012

Il buon ricercatore

E’ come il tempo per  Agostino. Sappiamo benissimo chi è se nessuno ce lo chiede ma, se dobbiamo definirlo, ci rendiamo conto della sua elusività.  Ne parlo qui, a proposito di un testo del francese Antoine Blanchard.

Le vicende della valutazione della ricerca francese sono molto interessanti e dovrebbero essere tenute presenti. Basta Wikipedia per rendersi conto che nel 2008 l’AÉRES  aveva pubblicato una classifica gerarchica di riviste di scienze umane e sociali – sul modello della lista ERIH – simile a quella di cui in Italia stiamo discutendo. Travolta dalle critiche – “confonde la qualità di una rivista con la sua diffusione, e la qualità di un articolo con la qualità di una rivista“- ha preferito eliminare la gerarchia e fissare semplicemente un perimetro di scientificità, pure questo soggetto a discussioni. Anche chi propone l’alternativa dell’accreditamento dovrebbe far tesoro di questa esperienza.

23 maggio, 2012

Le riviste di filosofia politica: una soluzione onorevole

Il 19 maggio l’assemblea della Società italiana di filosofia politica ha accettato di prendere in considerazione la nostra proposta e ci ha chiesto di dettagliarla. L’ho fatto qui. E’ pubblica, come era pubblica la sua bozza, perché anche altri possano trarne profitto.

Tag: ,
14 aprile, 2012

Anvur: le riviste di scienze politiche

La lista completa con i link ai siti delle riviste di scienze politiche selezionate dai valutatori dell’area 14 è visibile qui.  Ci sono anche i dati sui loro indici h come siamo riuscite a ricostruirli e una nostra analisi dettagliata.  Sono a disposizione di tutti sotto licenza cc-by .

Tag: , ,