L’onore degli ambasciatori: come e perché citare risorse ad accesso chiuso in un testo ad accesso aperto

Mi sono resa conto di recente che una semplice segnalazione sull’overlay journal che sto sperimentando fa salire di molto il segnalato nei risultati dei motori di ricerca. Questo è un bellissimo gioco a guadagno condiviso, se il segnalato pubblica, come me, ad accesso aperto. Se però pubblica ad accesso chiuso, la segnalazione rischia di diventare un’unilaterale pubblicità gratuita a favore di chi persegue il profitto e la carriera in luogo del sapere.  D’altra parte, menzionare le proprie fonti rimane scientificamente doveroso. Qui mi sono divertita a pensare una soluzione solo in parte ortodossa a questo problema, nella speranza che sia successivamente discusso in modo più serio.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: